Close

Cappotto esterno sugli edifici esistenti

Share
Intervenire sull'edilizia esistente è una necessità vista la quantità di edifici non isolati o mal isolati, e dunque energivori, presenti sul territorio nazionale: tale quantità è rappresentata significativamente per esempio da circa 26 milioni di alloggi realizzati senza criteri di risparmio energetico.

Le pareti degli edifici esistenti hanno generalmente valori di trasmittanza molto elevati poiché spesso non sono presenti materiali isolanti: ciò si deduce chiaramente dalle stratigrafie relative agli edifici precedenti alla Legge 373 del 1976, prima legge sul risparmio energetico in Italia.

Per adeguare una parete esistente non sufficientemente isolata, due sono fondamentalmente le possibilità: intervenire dall'interno, per esempio con contropareti leggere, o controtamponamenti con pareti sottili, oppure dall'esterno, con i sistemi termoisolanti a cappotto.

L'intervento dall’esterno permette di non perdere spazio all'interno dell'abitazione e, oltre ai benefici già elencati nel caso delle nuove edificazioni, assicura la soluzione completa dei ponti termici e dei problemi di condensazione e muffe che altrimenti non vengono risolti: non solo riqualificazione energetica, ma vero e proprio risanamento delle facciate e dell’edificio nel suo complesso.

Isolare termicamente un edificio significa realizzare su di esso un involucro dotato in ogni suo punto e per ogni suo componente di una adeguata resistenza al passaggio del calore.

Gli effetti pratici, che sono poi i motivi per i quali si realizza l'isolamento termico di un edificio nuovo o si adegua quello di un edificio esistente, non si limitano al contenimento delle dispersioni e al conseguente risparmio energetico: un buon isolamento consente di avere le superfici interne delle pareti calde, e di ridurre molte delle patologie generate negli ambienti in cui viviamo.

La migliore soluzione sia dal punto di vista energetico che del benessere degli ambienti e del risanamento delle strutture edilizie è sicuramente l'isolamento dall’esterno: Capatect System
Capatect costituisce il sistema di isolamento termico dall'esterno realizzato mediante l'applicazione di pannelli isolanti e la loro successiva protezione con un intonaco sottile armato con rete e finito con un rivestimento a spessore.

Il sistema Capatect è un sistema di isolamento integrale: sono possibili tutte le soluzioni tecniche per l'isolamento dall'esterno.

Caparol, uno dei marchi leader nel settore da noi fortemente utilizzato visto le elevate qualità prestazionali e l'ottimo rapporto qualità prezzo ha sviluppato il sistema Capatect per la realizzazione dell'isolamento termico dall'esterno: in esso si individuano materiali e componenti che, con diverse possibilità compositive, rispondono a tutte le esigenze di un moderno "sistema cappotto".

Il sistema si compone di:
  • collanti per il fissaggio dei pannelli termoisolanti;
  • pannelli termoisolanti; pannelli ad alta efficienza Dalmatiner; pannelli termo-fonoisolanti; annelli incombustibili; pannelli ecologici;
  • tasselli per il fissaggio supplementare dei pannelli;
  • rasanti per l'esecuzione dello strato protettivo di rivestimento;
  • reti per l'armatura delle rasature di rivestimento;
  • prodotti per la finitura;
  • accessori di completamento: guide, profili, paraspigoli, gocciolatoi, guarnizioni, giunti di dilatazione.

Il sistema Capatect comprende tutte le caratteristiche di un efficace isolamento termico, con in più i vantaggi propri del "sistema cappotto":
  • miglioramento del comfort abitativo;
  • sensibile risparmio delle spese di riscaldamento;
  • eliminazione dei ponti termici;
  • aumento e migliore sfruttamento dell'inerzia termica dell'edificio;
  • ottimale sfasamento dell'onda termica estiva;
  • riduzione dei movimenti strutturali, e delle lesioni conseguenti: quiete termica dell'edificio;
  • durabilità delle facciate: protezione dagli agenti atmosferici e resistenza agli inquinanti;
  • risanamento delle murature soggette a patologie da condensazione e fenomeni fessurativi.

Oltre a tutto ciò, l'applicazione della barriera termica all'esterno rende totalmente disponibile l'inerzia termica delle murature, e conseguentemente permette di realizzare sistemi di facciata più leggeri e di spessore ridotto. I sistemi Capatect sono inoltre certificati secondo la normativa europea ETAG 004, che definisce le caratteristiche e le prestazioni dei singoli componenti (pannelli isolanti, collanti, rasanti, fissaggi meccanici, reti di rinforzo, fondi, rivestimenti) e del sistema nel suo complesso.

Abbiamo a disposizione diversi sistemi applicativi con una forbice di prezzi e prestazioni per soddisfare un sempre più larga cerchia di clientela.
  1. Si parte dal sistema base ma sempre altamente performante denominato BASIC LINE: sistema base, con pannelli isolanti in polistirene e rivestimento plastico. Il classico BASIC-LINE è un isolamento termico a cappotto con polistirene espanso bianco come isolante. L'esperienza di decenni ha perfezionato e ottimizzato il sistema dal punto di vista tecnico ed anche economico, senza andare a discapito della qualità e delle prestazioni.
  2. Si passa poi ad un sistema ad alta qualità denominato TOP LINE: sistema di alta qualità, con pannelli in polistirene Dalmatiner. Il sistema di isolamento termico Capatect TOP-LINE, sviluppato con componenti di alta tecnologia, ottiene il massimo grado di efficacia con i pannelli isolanti di nuova concezione Capatect Dalmatiner. Estremamente resistente agli urti con l'ausilio di rasature armate ad alta resistenza, si distingue grazie alle finiture di tipo silossanico per una estrema traspirabilità e una elevata resistenza allo sporco.
  3. Per hi vuole poi il massimo in termini di traspirabilità robustezza durabilità e isolamento acustico ecco L'altro fiore all'occhiello della gamma da noi proposta, è il sistema MINERA LINE: sistema incombustibile, con pannelli in lana di roccia. Il sistema di isolamento termico esterno MINERA-LINE è, mediante l'utilizzo di componenti esclusivamente minerali con isolanti in lana di roccia, rasanti, collanti e finiture minerali, estremamente traspirante, robusto, durevole e incombustibile. E' fonoisolante.
  4. Per gli amanti poi del legno ecco il nuovo sistema denominato ECO LINE: sistema naturale, con pannelli in fibra di legno. Il sistema ECO-Line è basato su pannelli in fibra di legno, costituiti da lastre sviluppate in modo da mantenere tutte le caratteristiche del legno naturale. Il campo di impiego è principalmente rivolto alle costruzioni con struttura portante in legno. L'applicazione di pannelli in fibra di legno, di rasanti minerali e di finiture altamente traspiranti realizza un perfetto isolamento termico ecologico.
  5. Abbiamo poi il nostro vanto utile e necessario in tutti quei casi in cui si voglia migliorare le caratteristiche prestazionali in termini di efficienza energetica di fabbricati le cui facciate risultano essere particolarmente degradate o in cattivo stato, è il sistema MECHANISCHE SYSTEM: sistema a fissaggio meccanico su guide. Il sistema TOP-LINE MECHANISCHE prevede un sistema di fissaggio al supporto su guide di particolari pannelli isolanti Basic Line o Dalmatiner fresati ai bordi. Il fissaggio di tipo meccanico permette di intervenire su supporti non perfettamente planari o in cattivo stato.Tale sistema è tato applicato per la riqualificazione degli uffici FIORINO spa
  6. Pe finire abbiamo l'ultimo ritrovato denominato MELDORFER SYSTEM: sistema "faccia a vista", con rivestimento in mattoncini. Il sistema TOP-LINE MELDORFER prevede la finitura con rivestimento costituito da mattoncini faccia a vista. I mattoncini, di speciale formulazione, sono compatibili con le sollecitazioni termo-igrometriche alle quali è sottoposto il rivestimento termoisolante a cappotto, e permettono l'esecuzione senza giunti di dilatazione di qualunque tipo di superficie ed estensione

Per il corretto dimensionamento dell'isolante in interventi di isolamento a cappotto su pareti di edifici esistenti i ns tecnici analizzeranno scupolosamente il Fabbricato considerando tipologia di murature, lo stato di conservazione delle stesse e della matrice di intonaco che le riveste, tipologia della copertura, dei serramenti e quant'altro risulti necessario al fine di redigere progetto di dimensionamento del corretto spessore del materiale isolante (cappotto) da applicare in facciata in funzione anche del grado di riqualificazione che il cliente vorrà fare acquistare al proprio fabbricato dopo l'intervento ovvero la classe energetica che da quel momento in poi lo targherà e lo renderà riconoscibile sul mercato immobiliare.