Close

Cappotto esterno sulle nuove costruzioni

Share
Negli edifici nuovi si può intervenire con diverse soluzioni: isolando dall'esterno con sistema a cappotto oppure isolando in intercapedine o dall'interno.

Di seguito sii riassumono gli effetti dell'impiego dell'isolamento dallìesterno:
  • assenza del rischio di formazione di muffa e condensa;
  • temperatura superficiale uniforme all'interno e all'esterno;
  • completo sfruttamento della capacità termica di accumulo della parte massiva della struttura.

Negli edifici di nuova costruzione lìimpiego del sistema a cappotto assicura molteplici prestazioni:
  1. Isolamento termico completo, esente da ponti termici e quindi da problemi quali condense e muffe all'interno degli ambienti, specialmente negli angoli: risoluzione completa dei problemi progettuali di continuità dell'isolamento.
  2. In funzione dell'isolamento termico completo si ottiene la messa in quiete termica dell'intera struttura dell'edificio, travi, pilastri e tamponamento in laterizio, con conseguente forte riduzione delle tensioni superficiali, dovute a escursioni termiche ed a carichi statici e quindi con l'eliminazione totale di lesioni e crepe che costituiscono le ragioni principali del degrado delle facciate.
  3. Ridotto spessore dei muri di ambito esterno con i seguenti importanti vantaggi: aumento delle superfici calpestabili con evidente vantaggio economico e forte riduzione del peso gravante sull'edificio, sfruttato dal calcolatore delle strutture, e conseguente ulteriore sensibile risparmio economico.
  4. Forte risparmio energetico e conseguente riduzione dell'inquinamento atmosferico in linea con le nuove norme europee e quindi possibilità di ottenere la migliore classificazione energetica degli edifici e tutti i vantaggi che la legge prevede ai fini fiscali.
  5. Sfruttamento del volano termico ottenuto con la realizzazione del rivestimento termoisolante all'esterno dell'edificio con conseguente sensibile miglioramento del confort abitativo in tutte le stagioni: attenuazione del flusso termico entrante (estivo) e uscente (invernale).
  6. Eliminazione dei rischi di condensazione interstiziale o superficiale nelle strutture murarie: salubrità degli ambienti abitati.