Close

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO BANDO ISI INAIL 2018 SMALTIMENTO AMIANTO

Share
Richiedi informazioni
288184
: I campi contrassegnati da simbolo * sono obbligatori
CONTRIBUTO A FONFDO PERDUTO BANDO ISI INAIL 2018 SMALTIMENTO AMIANTO
Apertura dal bando 11 Aprile 2019 al 30 Maggio 2019
I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla CCIAA
in tutto il territorio nazionale.
L'agevolazione è costituita da un contributo a fondo perduto pari al 65% dei costi
ammissibili sostenuti e documentati per la realizzazione del progetto fino ad un
massimo di 130.000 euro ed un minimo di contributo pari a € 5.000.
Sono finanziabili, ESCLUSIVAMENTE LE SPESE SUCCESSIVE al 01 giugno 2018,
tra gli altri, i seguenti progetti:
In particolare le voci agevolabili sono;
Rimozione di coperture in MCA
Ricopertura con qualsiasi materiale (pannelli, lamiere tegoli ect)
Spese tecniche (richieste permessi comunali elaborati, consulenze tecniche ect)
Rimozione di intonaci in amianto applicati a cazzuola o coibentazioni contenenti amianto
applicate a spruzzzo da componenti edilizie;
Rimozione di componenti edilizie quali coibentazioni, intonaci, cartoni, controsoffitti, contenenti amianto
in matrice friabile
Rimozione di MCA da mezzi di trasporto;
Rimozione di MCA da impianti e attrezzature (cordami, coibentazioni, isolamenti
di condotte di vapore, condotte di fumi ecc.);
Rimozione di piastrelle e pavimentazioni in vinile amianto compresi eventuali stucchi e
mastici contenenti amianto;
Rimozione di cassoni, canne fumarie, comignoli, pareti, condutture o manufatti
in genere costituiti da cemento amianto.
DOCUMENTAZIONE OBBLIGATORIA PER POTER CHIEDERE CONTRIBUTO
nel documento di valutazione dei rischi (DVR), firmato dal datore di lavoro con data
certa o attestata, ai sensi dell’articolo 28, comma 2, del d.lgs. n.81/2008 e s.m.i.
deve essere riscontrabile il fattore di rischio corrispondente alla tipologia di
intervento, deve quindi essere evidenziata la presenza di amianto come rischio
aziendale e di conseguenza va evidenziato la gestione dello stesso come previsto
dalla succittata normativa;

Chean grazie all'esperienza maturata negli anni propone una verifica gratuita dei
progetti di investimento inerenti la bonifica di amianto e ricopertura dei
potenziali clienti per valutare la fattibilità della domanda di agevolazione
compresa la verifica del possesso di tutti i requisiti richiesti dal bando.
Per qualsiasi richiesta di chiarimento contattare Giuseppe Del Corto 0585/859328– giuseppe@chean.it